Policy prenotazioni Covid19

INGRESSI/RIENTRI DALL'ESTERO DAL 1° MARZO 2022

Rimandiamo alla pagina dedicata sul sito viaggiaresicuri.it al seguente link

La disciplina generale italiana per gli spostamenti da/per l’estero è contenuta nell’ordinanza del 22 Febbraio 2022 in vigore dal 1 marzo al 30 Aprile 2022.

A decorrere dal 1° marzo 2022 cessano di applicarsi le misure previste dalle ordinanze del Ministro della salute 28 settembre 2021, 22 ottobre 2021, 14 dicembre 2021 e 27 gennaio 2022.
L’efficacia delle disposizioni di cui al DPCM 2 marzo 2021, che hanno introdotto le Liste Paesi (A, B,C, D, E), è stata - a seguito di conversione in legge del D.L. 221/2021 - limitata sino al 19 febbraio 2022.
Quindi dal 20 febbraio 2022 quelle disposizioni che circoscrivevano la possibilità di viaggiare in base ai Paesi meta del viaggio, di cui alle Liste Paesi, sono cessate.
Ne discende che, non essendo più in vigore gli elenchi A,B, C, D ed E di cui all’allegato 20 del DPCM 02/03/2021, l’uscita verso i Paesi esteri rimane soggetta al rispetto delle misure imposte per l’ingresso nel singolo Paese di destinazione.
La medesima ordinanza del 22 febbraio ha poi, ed in linea con l’abrogazione degli elenchi Paesi (A, B, C, D ed E), dichiarato la cessazione di applicazione delle misure contenute nelle precedenti ordinanze del Ministero della Salute che hanno introdotto i c.d. “ Corridoi Turistici”, facendo conseguentemente venir meno tutti gli obblighi connessi incombenti.

A partire dal 1° marzo 2022, per l’ingresso nel territorio italiano è prevista mediante la esibizione di una delle certificazioni verdi Covid-19 di cui all’articolo 9, comma 2 del D.L. 52/2021 attestanti una delle seguenti condizioni:

a) avvenuta vaccinazione anti-SARS-CoV-2, al termine del ciclo vaccinale primario o a seguito della somministrazione della relativa dose di richiamo;
b) avvenuta guarigione da COVID-19, con contestuale cessazione dell'isolamento prescritto in seguito ad infezione da SARS-CoV-2,disposta in ottemperanza ai criteri stabiliti con le circolari del Ministero della salute;
c) effettuazione di test antigenico rapido o molecolare, quest'ultimo anche su campione salivare e nel rispetto dei criteri stabiliti con circolare del Ministero della salute, con esito negativo al virus SARS-CoV-2.
c-bis) avvenuta guarigione da COVID-19 dopo la somministrazione della prima dose di vaccino o al termine del ciclo vaccinale primario o a seguito della somministrazione della relativa dose di richiamo.

Se i viaggiatori non avessero nessuna delle certificazioni sopra indicate, potrebbero comunque entrare in Italia, osservando la quarantena di cinque giorni, con tampone al termine.

Il controllo è deputato ai vettori che dovranno anche far utilizzare all’equipaggio e ai passeggeri i dispositivi di protezione delle vie respiratorie, indicare le situazioni nelle quali gli stessi possono essere temporaneamente ed eccezionalmente rimossi e dotare, al momento dell’imbarco, i passeggeri che risultino sprovvisti dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie. In assenza di esibizione del green pass è previsto l’isolamento di 5 giorni on l’obbligo di sottoporsi a un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone, alla fine di detto periodo. I bambini sotto i 12 anni sono esentati dall’obbligo di vaccino, e ai bambini con più di 6 anni è richiesto il tampone molecolare o antigenico rapido.

Rimane sempre l’obbligo di compilazione per l’ingresso in Italia del dplf e il rispetto delle misure imposte per l’ingresso nel singolo Paese di destinazione.


POLICY PRENOTAZIONI COVID-19

Gentile Viaggiatore,

in questa sezione troverà le informazioni relative alla policy che Naar Tour Operator ha adottato per dare seguito alla gestione delle cancellazioni, emissioni voucher e rimborsi conseguenti all’annullamento dei pacchetti turistici, a causa dell’emergenza sanitaria determinata dal CORONAVIRUS, per applicazione delle normative vigenti da febbraio ad oggi.

Partenze dal 01 Ottobre 2020 al 31 Agosto 2022

Naar Tour Operator ha inviato comunicazione di recesso al viaggiatore, tramite l’agenzia di viaggi, procedendo con il rimborso di quanto versato entro i 14 giorni come da Codice del Turismo Art. 41. L’organizzatore ha proposto, solo su accettazione del viaggiatore, in alternativa al rimborso nei 14 giorni, il riconoscimento di un voucher, condizioni di utilizzo e rimborso sempre su accettazione del viaggiatore, accompagnato da una scontistica applicabile alla nuova prenotazione.

Per tutte le partenze a partire dal 01 Settembre 2022 faranno fede le condizioni previste dalle condizioni generali di contratto

Per le partenze dal 01 Settembre 2022 ricordiamo che in presenza dell’impossibilità della prestazione da parte dell’organizzatore per motivazioni legate all’emergenza CoVid-19 (divieto di uscita imposto dal Governo di origine del viaggio e/o dalla Regione / Comune di residenza del viaggiatore in relazione a misure di contenimento del contagio da CoVid-19; destinazione chiusa al turismo internazionale; destinazione aperta al turismo internazionale ma con richiesta di un periodo di quarantena obbligatorio) Naar Tour Operator procederà con la cancellazione della partenza senza applicazione delle penali rimborsando quanto incassato, tramite l’agenzia di viaggi, entro 14 giorni dalla data di comunicazione del recesso. La cancellazione da parte dell’organizzatore, qualora si verificassero le condizioni sopraccitate, sarà inviata all’agenzia di viaggi con almeno 20 giorni di anticipo sulla data di partenza.

L'estrema variabilità della pandemia, vedi le recenti varianti, non può escludere aperture e chiusure dei singoli paesi, Italia inclusa, così come la richiesta della quarantena al rientro nel paese di origine. Nel caso in cui non intervenga alcun impedimento sanitario o misura restrittiva tale da influire sull’esecuzione del pacchetto o dei servizi, l’eventuale recesso sarà regolato dalle condizioni contrattuali accettate al momento dell’acquisto e il viaggiatore sarà tenuto al pagamento di una penale se prevista dalle condizioni e nelle modalità indicate nelle stesse.

La richiesta della quarantena al rientro non potrà essere motivo d'impossibilità della prestazione da parte dell'organizzatore quindi l'eventuale cancellazione della partenza/viaggio da parte del viaggiatore comporterà l'addebito dei costi assicurativi, costi di gestione della cancellazione e penali applicate dai singoli fornitori.

Preghiamo prendere visione dei contenuti assicurativi della polizza We Care You Smile, inserita nei nostri preventivi e conferme, al fine di essere consapevoli delle coperture legate al CoVid-19 in caso di annullamento da parte del viaggiatore. Consigliamo per una maggiore copertura prima della partenza l’integrazione alla polizza We care You Smile PLUS.

Partenze Marzo - Settembre 2020

Ai sensi dell’art. 182 della Legge Numero 77 del 17/07/2020, di conversione del D.L. 34/2020 Naar Tour Operator ha emesso un voucher di valore pari alle somme ricevute dall’Agenzia di Viaggi in esecuzione del mandato che il Viaggiatore le ha conferito per recessi esercitati entro il 31 luglio 2020 (comma 11, art. 182 della legge 17 luglio 2020, n. 77).

L'emissione dei voucher a seguito di recesso esercitato entro il 31 luglio 2020 non ha richiesto alcuna forma di accettazione da parte del Viaggiatore (comma 12, art. 182 della legge 17 luglio 2020, n. 77).

Naar Tour Operator ha proceduto pertanto all’emissione di voucher per tutte le pratiche annullate in conformità alle misure di restrizione disposte dalle Autorità Governative a seguito dell’emergenza sanitaria da COVID 19 rientranti nelle casistiche previste con partenza fino al 30 settembre 2020 incluso, per l’importo versato dall’agenzia.

Il voucher è stato inviato, completo di ogni dettaglio, conformemente al dettato normativo emergenziale di valore pari alle somme ricevute dall’Agenzia di Viaggi in esecuzione del mandato che il Viaggiatore le ha conferito.

Per le ulteriori somme, incassate dall’Agenzia a qualsiasi titolo, ne rimane responsabile la stessa che procederà pertanto ad emettere un voucher aggiuntivo, potendo altresì optare per la consegna di un voucher unico che cumuli in sé quanto riconosciuto dall’Organizzatore e quanto di spettanza di essa Agenzia.

In tal caso il voucher dovrà riportare la seguente indicazione: “Il Beneficiario del presente voucher, emesso dall’Agenzia intestataria ai sensi della Legge nr 27 del 28 Aprile 2020 dell’art. 88bis potrà acquistare un pacchetto o dei servizi turistici dell’organizzatore per il valore espressamente indicato, entro la sua data di scadenza.

Tutti i voucher emessi dovranno essere ritirati – anche con modalità telematiche (consegna tramite e-mail) presso le Agenzie di Viaggio.

I voucher hanno quale BENEFICIARI i viaggiatori indicati nella prenotazione originaria e recano il medesimo numero riportato sulla prenotazione originaria.

Hanno validità di 30 mesi dalla data di emissione e sono spendibili esclusivamente per prenotazioni di un pacchetto di viaggio o di servizi turistici della programmazione Naar Tour Operator S.p.A.

Sono nominativi, cedibili tra i viaggiatori partecipanti al viaggio annullato e tra i viaggiatori ed eventuali soggetti terzi indicati dai beneficiari del voucher con esclusione dell’agenzia di viaggio. Possono riportare limitazioni di utilizzo su specifici fornitori di servizi ad esempio vettori.

Sono rimborsabili alla scadenza, quindi al termine dei 30 mesi dalla data di emissione. La validità dei 30 mesi è applicata a tutti i voucher emessi da Naar Tour Operator dall’inizio dell’emergenza come da normativa vigente. LEGGE 21 maggio 2021, n. 69 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41, recante misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all'emergenza da COVID-19

All’art. 30, comma 4 bis, è stato confermato il prolungamento della scadenza dei voucher da 18 a 24 mesi e ora portato a 30 mesi dal Milleproroghe. LEGGE 25 febbraio 2022, n. 15 - Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2021, n. 228, recante disposizioni urgenti in materia di termini legislativi. (22G00022) vedi link

Si riporta di seguito il testo dell’articolo: 4-bis. All'articolo 88-bis del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, All’articolo 88-bis del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, le parole: “ventiquattro mesi”, ovunque ricorrono, sono sostituite dalle seguenti: “trenta mesi” e al comma 10 e' aggiunto, in fine, il seguente periodo: «Con il consenso delle parti, in tali casi, il voucher può essere ceduto dal beneficiario all'agenzia di viaggio, ovvero può essere emesso direttamente in favore di quest'ultima, nei casi in cui il pagamento o la prenotazione siano stati effettuati dalla stessa».

Sono frazionabili e cumulabili con eventuali offerte o con altre iniziative promozionali in corso al momento della prenotazione. L’utilizzo parziale del voucher darà seguito all’emissione, da parte di Naar Tour Operator, di un nuovo voucher per il valore rimanente riportando la data di emissione e scadenza del documento originale. Utilizzo del voucher per nuove prenotazioni: in caso di cancellazione/recesso da parte dell'organizzatore su prenotazioni effettuate con l'utilizzo del voucher, Naar Tour Operator procederà alla riemissione del documento con data di emissione, scadenza ed importo originale. Eventuali differenze incassate saranno rimborsate proponendo al viaggiatore un voucher, su accettazione, con scadenza uguale al primo voucher emesso sul viaggio originale o procedendo come da Codice del Turismo Art. 41.

Partenze da Marzo a Settembre 2020 spostate, su richiesta del cliente come alternativa all'emissione del voucher senza accettazione, a nuova data di partenza dal 01 Ottobre 2020 in avanti: qualora si verificasse l’impossibilità dell’effettuazione del viaggio quindi il recesso da parte dell'organizzatore, Naar Tour Operator procederà all’emissione del voucher come da procedura e normativa in vigore alla data di partenza originale. Rimangono invariate le caratteristiche del voucher quindi, come da normativa, ove dovesse rimanere inutilizzato, sarà rimborsabile a scadenza.

Qualora l'organizzatore dovesse procedere all'annullamento di una prenotazione, per ragioni legate al CoVid-19, con utilizzo del voucher da parte del viaggiatore, Naar Tour Operator rinnoverà le condizioni dello stesso come da emissione originale.

Per ulteriori informazioni, rivolgersi direttamente alla propria Agenzia di Viaggi.

Naar Tour Operator S.p.A.
La Direzione Commerciale
I nostri contatti: mail: commerciale@naar.com telefono: +39 02 4855851,
dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00.

Aggiornamento 10 Giugno 2022